Home NOTIZIE PROMOZIONE Il Villafranca cede di misura a Carlentini. Annullato un gol a...

Il Villafranca cede di misura a Carlentini. Annullato un gol a Tiano

256

Succede di tutto allo stadio Romano di Carlentini. La gara è importante per entrambe le compagini. Il Carlentini viene dalla dalla sconfitta di TORREGROTTA dove è uscita malconcia con ben 3 espulsioni. Il VILLAFRANCA, invece, arrivava a questa gara dalla preoccupante sconfitta interna contro il GIARDINI NAXOS. Sotto una discreta cornice di pubblico è il Villafranca a fare la partita tenendo a bada i siracusani e spingendosi pericolosamente in avanti. Il tutto fino a metà del primo tempo quando, alla prima occasione della partita, il CARLENTINI passa in vantaggio. Magistrale punizione dal limite di Sinatra che si infila alla sinistra del portiere biancoverde. La reazione tirrenica è rabbiosa e dopo vari tentavi, in chiusura di tempo arriva il pareggio grazie a un millimetrico diagonale di Futia. L’attaccante, ex Messana, colpisce il palo e insacca alla sinistra del portiere di casa. Il secondo tempo è un turbine di emozioni. Inizio soft ma subito dopo gli animi si scaldano. Il Carlentini si riporta in vantaggio con un bel gol su colpo di testa di Marziano sugli sviluppi di un calcio piazzato. Un dato preoccupante questo per i leoni del tirreno che subiscono tanti gol da calci da fermo. Dopo il vantaggio la partita diventa ancora più nervosa ed a farne le spese è il portiere siracusano Augugliaro che, dopo uno scontro di gioco fortuito, resta a terra senza riuscire a rialzarsi. Dopo qualche minuto di apprensione, entrava sul terreno di gioco l’ambulanza per condurlo al vicino ospedale di Lentini. Fortunatamente, in seguito, arrivavano notizie rassicuranti sulle condizioni del pipelet biancazzurro. Senza secondo portiere, in porta andava un centrocampista. Nei restanti minuti c’era tempo per una clamorosa svista del guardalinee che annullava il gol del pari biancoverde ad opera di Tiano per presunto fuorigioco e per la doppia espulsione di Scimone e Gazzetta ai danni del Villafrana. Alla fine a portare i 3 punti a casa sono i siracusani che risalgono la classifica. Il Villafranca, adesso, resta ultimo in solitaria dopo l’affermazione esterna del TAORMINA ad Aci Sant’Antonio, e può solo recriminare per l’ennesimo gol annullato (il quarto in 5 partite) e per le due severe espulsioni. Fa ben sperare, comunque, la reazione dei biancoverdi dopo la sconfitta di sabato, sia sul piano caratteriale che su quello del gioco, premessa utile per tentare la risalita in classifica.